INFORMAZIONI TECNICHE

L'alimentatore AT-ATX
Il trasformatore pilota


Il trasformatore pilota

Il segnale di comando del controller PWM è isolato e trasferito allo switch di potenza attraverso un secondo trasformatore di piccole dimensioni, nello schema precedente, nominato come T2.

Al centro è evidenziato, abbastanza ingrandito,  il trasformatore, al di sopra il quale, incollato (!) con un mastice isolante, c'è un anello di ferrite (giallo, avvolto con filo scuro) che funge da trasformatore di misura della corrente.

In alto a destra si nota uno dei doppi diodi di raddrizzamento, fissato con una vite al dissipatore di alluminio. 
Da notare l' uso della pasta termoconduttiva di cui si vede traccia e l' isolamento (costituito dal foglio di plastica al silicone rosa posto tra il diodo e il radiatore), necessario perchè sulla stessa superficie sono fissati altri diodi di circuiti diversi.

Esistono numerosissime varianti dipendenti dal circuito scelto come controller PWM, dal tipo di transistor impiegati nello switch, ecc.
Nell' esempio qui sopra, il trasformatore di misura della corrente è esterno a T2, ma può anche essere interno. 

In ogni caso, se presente, il trasformatore pilota (ed eventuali altri trasformatori) sono meccanicamente allineati con il trasformatore principale allo scopo di ottenere sul circuito stampato un' area uniforme, priva di collegamenti e piste in rame e che costituisca una sicura barriera isolante tra la parte a tensione di rete ed il secondario. Solitamente si considera un isolamento di 1500V. Questo rende sicuro il contatto dei conduttori della bassa tensione.
Una soluzione simile è esemplificata nella foto qui sotto.

Nell' immagine, il circuito stampato di un alimentatore visto dal lato saldature.

Si tratta di una realizzazione di ottima qualità, superiore allo standard corrente, ottimamente realizzato e con le piste delle forti correnti ripassate a stagno per ridurne la resistenza.

Sono evidenziate le zone interessate dalla tensione di rete (in rosso) e si vede ben delineato lo spazio privo di qualunque pista che le separa da quelle a bassa tensione (evidenziate in giallo).

In blu, i quattro fori per le viti di fissaggio alla scatola metallica e alla terra; nell' area a bassa tensione sono collegati alla massa comune.

Il problema della sicurezza, come si vede, è uno dei punti principali nella progettazione dei dispositivi alimentati direttamente dalla rete.


 

 


Copyright © elma srl. Tutti i diritti riservati.
Aggiornato il 08/01/08 .