INFORMAZIONI TECNICHE

Le ventole del PC 
Cuscinetti & C


Plastica o alluminio ?

Essenzialmente queste ventole sono costruite in materiale plastico, che non è solo la scelta più economica;  ne esistono anche modelli realizzati parzialmente o interamente in alluminio.

Nell' uso corrente non esiste alcuna differenza pratica tra i due materiali :
- nè come vita meccanica, che dipende essenzialmente dalla qualità della realizzazione del supporto della parte rotante
- nè come durata, che dipende dalla polverosità e dall' atmosfera dell' ambiente e da come il costruttore ha previsto queste condizioni di lavoro.
- nè come silenziosità, che dipende dal disegno delle pale e del condotto d' aria della parte fissa
- nè come temperatura di lavoro, in quanto sicuramente l' alluminio è in grado di sopportare valori ben maggiori delle plastiche, ma è necessario che queste condizioni siano sopportate anche dalla parte elettronica interna e nel PC o nella strumentazione elettronica difficilmente si possono raggiungere temperature in grado di creare problemi alle plastiche migliori.

Certamente le pale di certa plastica sono ben più fragili di quelle di alluminio, ma, dato che non si prevede che nella ventola vengano introdotti oggetti mentre è in rotazione, il problema non esiste; così pure per la carcassa.  A parte banali ragioni estetiche, l' unica valutazione che si può fare nell' adottare ventole di un tipo o dell' altro riguarda la comparazione delle caratteristiche tecniche dei due prodotti. Piuttosto, è chiaro che se il costruttore, per economia, ha scelto una plastica inadatta, morbida o poco resistente, la vita della ventola sarà molto breve.Una ulteriore questione in relazione al tipo di plastica usata può sorgere riguardo al fatto che alcuni costruttori impiegano materiale plastico nero, altri trasparente o variamente colorato. Si tratta di scelte di carattere estetico, economico (costo del materiale) o funzionale. Ovviamente quest' ultimo punto dovrebbe essere quello prevalente, ma è evidente che ci saranno costruttori attenti all' estetica e purtroppo anche al costo, ma non alla funzionalità. Si può dire che le plastiche "nere" di alcuni costruttori sono dotate di una notevole resistenza e durezza che le plastiche trasparenti di altri non hanno: costruttori seriosi come ad es. Papst non hanno in catalogo ventole blu o rosa con le lucine tricromatiche, perchè il loro target è diverso da quello del modding ; ma esistono anche ventolacce cinesi  "no name" che, pur essendo di colore nero, si distinguono per  la qualità infima ( e il costo equivalente) .
Quindi, dato che le materie plastiche adatte a questa applicazione sono tantissime, sia nere che trasparenti, usare solo la vista come strumento di valutazione per definire che le ventole "nere" sono meglio di quelle "trasparenti" è completamente un non senso. 

 

Nelle immagini qui sopra, nell' ordine, ventole in plastica nera (Papst), con LED tricolore, in plastica trasparente e in alluminio (tutte da Titan).

Come al solito, in mancanza di dati scientifici seri,  indicatori validi potranno essere il costo, il peso e il nome del fabbricante. Se il costo medio del prodotto di un costruttore di qualità è X, un prodotto analogo di marca ignota e che costa un decimo certamente dovrebbe generare qualche sospetto, non sul supposto eccessivo costo del primo, ma sulla certa qualità scadente del secondo, indipendentemente dal colore della plastica.  

Per quanto riguarda l' alluminio, pochi costruttori hanno in catalogo ventole in questo materiale, anche perchè il costo è decisamente più elevato di quelle in plastica e i vantaggi non sono così evidenti.. Certamente l' alluminio è meno fragile della plastica, ma la resistenza meccanica del materiale non è obbligatoriamente legata alla durata della ventola, che, come abbiamo detto, essenzialmente, a parte la qualità dell'a ria circolante, dipende da come è realizzato il sistema di supporto della parte rotante. certamente ci si può aspettare da una struttura di alluminio una precisione ed una stabilità maggiori della plastica e quindi meno vibrazioni, maggiore resistenza al calore, minori possibilità di disassamento. 
Tutto questo, però, non dipende strettamente dal materiale "alluminio", ma da come è lavorato, dal progetto nel suo insieme. Anche la rumorosità dipende dagli stessi fattori progettuali e non dal materiale in se.

Quindi la qualità della ventola sarà leggibile dalle caratteristiche del foglio dati del costruttore e non dal colore o dal genere di materiale usato.

Per concludere, una buona ventola in plastica, nera o colorata, per gli usi correnti non ha nessuna necessità di essere sostituita da una in alluminio, decisamente più costosa; l' adozione di una ventola in alluminio dovrà essere valutata in base alle caratteristiche ed alle necessità dell' applicazione.
Certamente se la cosa importante è "fare scena" con un pezzo insolito, il discorso è diverso. Così pure tutto quello che riguarda il modding, con plastiche reattive ai raggi UV, LED colorati e simili amenità.

In particolare, le ventole dotate di LED luminosi sono comuni ventole sulla cui circonferenza esterna viene fissata una striscia di circuito stampato flessibile che porta uno o più diodi luminosi. Solitamente queste ventole sono realizzate in plastica trasparente/riflettiva in modo che la rotazione delle pale esalti la luce emessa dai LED, che sono alimentati dalla stessa tensione del motore.

 


Copyright © elma  Tutti i diritti riservati.
Aggiornato il 14/03/07.