techbtn.gif (2150 byte) I/O shield

Cosa sono gli I/O Shields

Le schede madri , giß da diverso tempo , recano a bordo alcune porte di I/O che sono accessibili dall'esterno con opportuni connettori . ╔ necessario , quindi , che lo chÔssis abbia le forature adeguate per accedere a questi connettori .
Per le schede AT questi connettori erano limitati a quello della tastiera e, al massimo , a quello del mouse PS/2
La struttura ATX prevede che tutte le porte di I/O siano installate sulla mainboard ; questo porta a molte possibili variazioni del lato posteriore della mainboard stessa ed alla necessita di case con forature adeguate .
Per affrontare in modo ordinato il problema , negli chÔssis ATX si Ú prevista la possibilitÓ di ospitare i pi˙ diversi tipo di schede madri e si Ú pensato di risolvere il problema realizzando un ampia finestra rettangolare in corrispondenza della posizione classica dei connettori di I/O e coprendo questa finestra con una lamiera opportunamente forata ; sostituendo questo "coperchio" ,  intercambiabile e forato in corrispondenza delle porte di I/O della mainboard scelta , si puˇ adeguare una sola struttura meccanica alle numerose varianti possibili .
Questa lamiera Ú chiamata in inglese I/O shield (ovvero scudo di I/O) ed ha non solo funzione estetica , ma anche di schermatura per le emissioni elettromagnetiche .

88c.gif (2002 byte) Le mainboard formato AT hanno il solo connettore della tastiera installato a bordo . L'I/O shield prevede quindi solo un foro circolare .
layout shield 98B Le mainboard AT-PS/2 hanno la tastiera ed anche la porta mouse in formato PS/2 . La foratura Ú costituita da due fori di piccolo diametro .

Per ATX , inizialmente , ogni costruttore ha utilizzato un diverso layout , ma , attualmente , si sono standardizzate pochissime variazioni :

88a.gif (3338 byte) Le prime versioni ATX disponevano dei connettori delle seriali e della stampante su un unico livello
88b.gif (3778 byte) Attualmente , il formato di gran lunga pi˙ diffuso Ú quello qui a fianco , dove i connettori sono disposti su due livelli (dual level o dual row) .
Normalmente i case ATX sono forniti con questo ,che corrisponde al layout dell'I/O delle stragrande maggioranza delle mainboard attuali .

Alcuni produttori , perˇ , installando sulla scheda funzioni accessorie , come rete , audio , ecc. , insistono con formati "strani".

layout shield 98L ad esempio , la scheda madre Intel 440FX ha una diversa posizione delle porte USB e della tastiera/mouse

Se la posizione delle forature Ú particolare , in alcuni casi il costruttore della scheda madre , data la difficoltß di reperire lo shield adatto , lo fornisce direttamente assieme alla mainboard .

╔ da considerare che da parecchio tempo lo shield non Ŕ pi¨ Ú meccanicamente dipendente dal case, in quanto si Ŕ convenuto di produrre gli chassis con una finestra rettangolare standard in cui qualunque tipo di I/O shield, che sia standard, trova posto, fissato a pressione.



Copyright ę elma srl. Tutti i diritti riservati.